ASFi, Diplomatico, Comune di San Gimignano, 1268 dicembre 7 (Sottomissione di Gambassi a San Gimignano)
ASFi, Diplomatico, Comune di San Miniato al Tedesco, 1389 ottobre 28 ('inserto' in cui si ricorda Montaione nel 1256)
Tavola Peutingeriana (l'area "toscana")
Il fiume Elsa nelle Carte dei Capitani di Parte Guelfa
Pietro di Francesco Orioli (?), La resa di Colle Val d'Elsa del 1479, tempera su tavola, ASSi, n. 39, Gabella
Taddeo di Bartolo, San Gimignano, 1391 (Museo Civico, San Gimignano)
Scavo archeologico della villa romana di Torraccia di Chiusi (San Gimignano)
Scavo archeologico dell'insediamento medievale di San Genesio (San Miniato)
Chiesa romanica di Santa Maria a Talciona (Poggibonsi), architrave del portale
L'arte vetraria valdelsana: bicchiere "gambassino" (sec. XIV), calici, bottiglietta, coppetta e bicchieri (sec. XVI), da scavi archeologici nel terriotorio di Gambassi

Messaggio di errore

Notice: Undefined variable: is_admin in eval() (linea 1 di /home/storicav/public_html/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).

Indici dal 1893 al 1992

Miscellanea Storica della Valdelsa Indice 1893-1992

Indici storici

Anni I-XCVIII, 1893-1992

a cura di Francesco Parlavecchia



PRESENTAZIONE

Il primo fascicolo della «Miscellanea Storica della Valdelsa» vide la luce nel 1893 e fu presentato a San Gimignano il 31 agosto di quell’anno, a distanza di soli otto mesi dalla fondazione della omonima Società, in occasione della sua seconda adunanza generale: quella in cui venne redatto anche il primo statuto.

Con questo Indice, che si chiude col 19921, riteniamo dunque di ‘celebrare’, degnamente, e in maniera tutt’altro che effimera, il Centenario della rivista.

Esso, infatti, oltre ai vantaggi pratici che indicheremo più avanti, offre anche lo spunto a riflessioni di carattere storiografico poiché permette di evidenziare a colpo d’occhio gli orientamenti seguiti dalla rivista e lo spostarsi dei suoi interessi in quest’arco di tempo fortemente segnato da profondi mutamenti negli indirizzi della cultura, che non potevano non lasciare traccia anche in sede locale. In altre parole, di misurare il contributo che essa ha dato alla storiografia regionale dell’ultimo secolo (per dirla con le parole del titolo del convegno tenuto nel 1994 del quale usciranno presto gli Atti).

Il merito di questo Indice è, naturalmente, del suo curatore. Perciò anche se, nella Introduzione, egli, con un solenne «diabolicum perseverare!» (ma non senza una punta di legittima soddisfazione), rimprovera al Comitato di Redazione di avergli riconfermato la fiducia «nonostante le precedenti prove non del tutto soddisfacenti» sento il dovere di esprimere all’amico e collega Francesco Parlavecchia una reiterata fiducia e tutta la gratitudine dello stesso Comitato e mia personale.

Nel breve giro di quindici anni egli si è, infatti, sobbarcato alla non lieve (e per di più poco gratificante) fatica di curare ben tre indici della rivista: quello cinquantennale (insieme al figlio Giovanni), uscito nel 1980; quello decennale, uscito nel 1986 e questo che ora pubblichiamo, ancora più impegnativo dei precedenti.

Non è certo cosa da poco schedare ed ordinare, con criteri ben precisi e sistematici, un materiale così abbondante come quello ricavato dalle ben 18.350 pagine della rivista e che si traduce in 971 titoli di 390 autori; 504 ‘soggetti’, alcuni dei quali suddivisi in sottovoci; oltre 1.000 documenti, puntualmente collocati in stretto ordine cronologico; 482 recensioni, 396 necrologi, 218 illustrazioni e 277 tavole fuori testo. Per farlo occorrono, oltre che una pazienza certosina, competenza e un’intelligente applicazione, poiché si tratta di valutare ponderatamente gli interessi che possono muovere, di volta in volta, i singoli ricercatori.

L’esperienza acquisita ha certamente giovato al curatore, il quale, confortato dai consensi ottenuti, ha ritenuto opportuno ripetere integralmente (compresi i rinvii e la «tavola di corrispondenza») lo schema già adottato nei due indici precedenti, con palese vantaggio almeno di quei ricercatori che già li hanno utilizzati.

Mi sembra dunque di poter tranquillamente affermare che a parte qualche difetto imputabile al tecnico che ha elaborato l’impaginazione elettronica e, forse, alcune sviste, inevitabili in lavori del genere anche questo nuovo Indice, che ha richiesto un lungo periodo di lavoro, si farà particolarmente apprezzare dagli studiosi di storia valdelsana, che sono motti anche fuori dei confini nazionali, perché mette a loro disposizione uno strumento di comoda consultazione per conoscere quanto è stato pubblicato dalla nostra «Miscellanea» nel primo secolo della sua esistenza.

Sergio Gensini

1 Va ricordato, però, che - a causa degli eventi bellici e della conseguente mancanza di carta - la pubblicazione della rivista fu interrotta negli anni 1944 e 1945 e che quando fu ripresa, la numerazione delle annate proseguì senza soluzione di continuità. Così il 1946, che teoricamente avrebbe dovuto corrispondere all’annata LIV, fu indicato invece come annata LII quale di fatto era. Ecco perché le annate pubblicate fra il 1893 e il 1992 sono soltanto novantotto.


INTRODUZIONE

alla memoria della valdelsana Eda Righi, mia moglie

Alla pagina 271 del fascicolo n. 242 della serie (sett./dic. 1985) presentando l’indice del decennio 1974/83, che seguiva di pochi anni quello del cinquantennio 1923/73, prevedevo che il successivo indice, quello del centenario, sarebbe stato compito di altri più qualificati estensori. Non prevedevo infatti che il Comitato di Redazione, nonostante le precedenti prove non del tutto soddisfacenti, avrebbe deciso di riaffidare a me il gravoso compito riconfermandomi la fiducia (diabolicum perseverare!) tantopiù che dal 1986 ero stato chiamato alla carica di Presidente, carica che ho ricoperta per otto anni. Buona parte di questi otto anni sono così trascorsi in compagnia della raccolta della nostra « Miscellanea ».

L’incombenza poteva apparire questa volta meno faticosa: esistevano già indici per ben 90 anni: 1893/1902 indice decennale del Canonico Cioni, 1903/1922 indice ventennale di Don Socrate Isolani, indici 1923/73 e 1974/83 da me compilati. Ma, come fu ampiamente esposto nella presentazione dell’indice cinquantennale (fasc. n. 219/224 annate 1978/79) allora il Comitato di Redazione decise di impostare il lavoro su criteri diversi da quelli a suo tempo seguiti dai primi due illustri e benemeriti compilatori. Bisognava quindi armonizzare i primi trenta anni con i successivi settanta, il che significava rifare ex novo gli indici del primo trentennio, procedendo a nuova schedatura secondo i criteri decisi vent’anni fa. Né potevamo fidarci ciecamente dei due indici successivi, date le lacune e gli errori che ci erano stati segnalati o che avevamo rilevato dopo la pubblicazione. Quindi schedatura delle annate 1893/1922, oltre naturalmente delle ultime 1984/1992, revisione accurata dei precedenti indici con continui confronti con i fascicoli delle annate 1923/1983 per correggere gli errori e colmare lacune.

Lavoro indubbiamente lungo e impegnativo. Finalmente all’inizio di quest’anno, in cui si sono concluse le manifestazioni per il centenario della Società e della « Miscellanea », siamo passati alla stesura con la collaborazione di un tecnico grafico, procedendo a una impaginazione elettronica al computer, nel corso della quale sono emerse altre sviste o lacune che però è stato più agevole correggere proprio grazie alla nuova tecnica di stesura.

Un rapido accenno ai criteri seguiti.

Come nelle ultime edizioni, l’indice si articola in varie parti:

INDICE per AUTORI – Sono elencati in ordine alfabetico i 390 Collaboratori che hanno via via compilato le migliaia di pagine della « Miscellanea » in questo suo primo secolo di vita. I contributi sono numerati progressivamente e ascendono a 971 titoli; vengono indicati il numero di serie del fascicolo (eccetto per le prime tre annate che non hanno numero di serie) e le pagine di inizio e fine di ogni scritto.

INDICE per SOGGETTI – Comprende 504 " voci " (le più trattate suddivise in sottovoci). Dopo una iniziale decisione di elencare sotto ogni voce tutti i titoli ad essa riferentisi, di fronte alla mole che avrebbe assunto il volume (e alla conseguente spesa) il Comitato di Redazione ha deciso di procedere con il sistema adottato nei nostri più recenti indici, rinviando il ricercatore al numero che contrassegna nel precedente indice l’autore del contributo. Qualora i riferimenti al soggetto si trovano nelle varie rubriche (cronaca, a.B.V., notizie valdelsane, quesiti valdelsani) si è fatto riferimento al numero di serie e alle relative pagine del fascicolo. Gli eventuali rinvii alle recensioni sono preceduti da v. recensione a. I rinvii ad altre voci sono preceduti da v.a.

INDICE CRONOLOGICO dei DOCUMENTI – Elenca in stretto ordine di data (anno e, ove esistenti, mese e giorno) i documenti che gli Autori hanno citato o riportato in appendice nei loro scritti.

Sono elencati oltre un migliaio di documenti, tra cui molte lettere, anche inedite, di personalità, valdelsane e non, dei sec. XIX e XX.

L’arco temporale supera il millennio: si va dall’anno 929 al 1962.

Dopo la sommaria descrizione del documento è stato indicato tra parentesi l’Autore che ha riportato o citato il documento.

INDICE delle RECENSIONI – I nostri lettori avranno notato che negli ultimi decenni questa parte della rivista è andata sempre più crescendo, mentre molto meno curata nei periodi precedenti.

Le opere recensite sono 482 e sono state elencate sotto il nome dell’Autore (o sotto la prima parola del titolo, nel caso di autori vari o di opere « a cura di ... »). Si rinvia al numero e alle pagine del fascicolo.

In ultimo e fra parentesi, il nome o la sigla del recensore.

INDICE dei NECROLOGI – Riporta il ricordo, più o meno ampio, dedicato dalla Rivista, ai 396 Soci e Collaboratori, del cui decesso siamo venuti a conoscenza, con l’indicazione dell’autore ove risulta.

INDICE delle ILLUSTRAZIONI – Descrive sommariamente le 218 illustrazioni ricorrenti nei vari testi.

INDICE delle TAVOLE FUORI TESTO – Descrive sommariamente le 277 tavole in bianco e nero o a colori.

In ambedue gli indici la riproduzione delle opere d’Arte è stata registrata sotto il nome dell’Autore, non della località ove si trovano.

In tutti gli indici il rinvio è stato fatto col numero d’ordine della serie (tranne per le prime tre annate, in cui non era stata ancora adottata la numerazione progressiva). Alla fine del lavoro si può consultare una tabella di corrispondenza fra il numero progressivo del fascicolo, l’annata della rivista, l’anno di riferimento, oltre a qualche altra indicazione che ci è parsa opportuna. Ci è inoltre sembrato utile evidenziare, mediante opportune aggiunte fra parentesi quadre gli errori di numerazione sia dell’annata, sia dell’anno di riferimento, a causa dei quali l’annata 1992 risulterà novantottesima invece che centesima.

Sarebbe bello poter affermare che questa volta non siamo incorsi in errori o omissioni. Ce lo diranno via via i pazienti ricercatori che vorranno scavare nelle 18350 pagine di questa miniera più che centenaria che è la « Miscellanea Storica della Valdelsa ». Pensiamo però di poter affermare che sia gli uni che le altre questa volta siano in numero minore. Del resto (non è una ricerca di immeritate scusanti) anche gli illustri predecessori erano a loro tempo incorsi in sviste più o meno gravi o in dimenticanze. Si è lavorato con penna e schede di cartoncino fino alla fase finale. Abbiamo rimediato là dove è stato possibile. Quando correggere un errore scoperto all’ultimo momento avrebbe significato ributtare all’aria quasi tutto, siamo ricorsi al bis nell’indice per Autori. È successo una volta sola, l’altra volta furono tre. Si migliora.

Francesco Parlavecchia


ABBREVIAZIONI

a. = anno, annata
ABV = Appunti Bibliografici Valdelsani
app. = appendice
fasc. = fascicolo
fig., figg. = figura, figure
« MSV » = « Miscellanea Storica della Valdelsa »
n., nn. = numero, numeri
n. = nota
p., pp. = pagina, pagine
part. = particolare
SSV = Società Storica della Valdelsa
tav., tavv. = tavola, tavole
V.E. = Val d’Elsa
v., v.a. = vedi, vedi anche


INDICI


TAVOLA DI CORRISPONDENZA

Tavola di corrispondenza fra il numero di serie dei fascicoli, l’annata, l’anno di riferimento e note varie (sui fascicoli delle prime tre annate – 1893, 94, 95 – non compare il numero di serie)

Numero della serie

Annata

Anno di riferimento

Numero del fascicolo

Note

-

I

1893

1

Semestrale: Dir. Orazio Bacci

-

I

1893

2

             

-

II

1894

1

Quadrimestrale

-

II

1894

2

  

-

II

1894

3

  

-

III

1895

1

 

-

III

1895

2

  

-

III

1895

3

  

9

IV

1896

1

  

10/11

IV

1896

2/3

  

12

V

1897

1

  

13

V

1897

2

  

14

V

1897

3

  

15

VI

1898

1

  

16

VI

1898

2

  

17

VI

1898

3

  

18

VII

1899

1

  

19

VII

1899

2

  

20

VII

1899

3

  

21

VIII

1900

1

  

22

VIII

1900

2

  

23

VIII

1900

3

  

24

IX

1901

1

  

25

IX

1901

2

  

26

IX

1901

3

  

27

X

1902

1

  

28

X

1902

2

  

29

X

1902

3

Indici 1893-1902

30

XI

1903

1

  

31

XI

1903

2 [ma 2/3]

  

32

XII

1904

1

  

33/34

XII

1904

2/3

  

35

XIII

1905

1

  

36

XIII

1905

2

  

37

XIII

1905

3

  

38

XIV

1906

1

  

39

XIV

1906

2

  

40

XIV

1906

3

  

41

XV

1907

1

  

42

XV

1907

2

  

43

XV

1907

3

  

44

XVI

1908

1

  

45/46

XVI

1908

2/3

  

47

XVII

1909

1

  

48

XVII

1909

2

  

49

XVII

1909

3

  

50/51

XVIII

1910

1/2

  

52

XVIII

1910

3

  

53/54

XIX

1911

1/2

  

55

XIX

1911

3

  

56

XX

1912

1

  

57

XX

1912

2

  

58

XX

1912

3

  

59

XXI

1913

1

  

60/61

XXI

1913

2/3

VI Centenario della nascita di Giovanni Boccaccio

62/63

XXII

1914

1/2

  

64

XXII

1914

3

  

65/66

XXIII

1915

1/2

  

67

XXIII

1915

3

  

68/69

XXIV

1916

1/2

  

70

XXIV

1916

3

  

71

XXV

1917

1

  

72/73

XXV

1917

1/2 [ma 2/3]

  

74

XXVI

1918

1

Direttore Giuseppe Rondoni

75/76

XXVI

1918

2/3

  

77

XXVII

1919

1

  

78

XXVII

1919

2

   

79

XXVII

1919

3

Direttore Gennaro Bucchi

80/81

XXVIII

1920

1/2

  

82

XXVIII

1920

3

Direttore Emilio Mancini

83/84

XXIX

1921

1/2

  

85

XXIX

1921

3

  

86

XXX

1922

1

  

87/88

XXX

1922

2/3

  

89/90

XXXI

1923

1/2

Dir. E. Mancini, Resp. Giovanni Boeri  

91

XXXI

1923

3

  

92

XXXII

1924

1

  

93/94

XXXII

1924

2/3

  

95

XXXIII

1925

1

   Indici 1903-1922

96/97

XXXIII

1925

2/3

  

98

XXXIV

1926

1

  

99/100

XXXIV

1926

2/3

  

101

XXXV

1927

1

   Resp. G. Luschi

102/103

XXXV

1927

2/3

  

104

XXXVI

1928

1

  

105/106

XXXVI

1928

2/3

  

107/108

XXXVII

1929

1/2

  

109

XXXVII

1929

3

  

110/111

XXXVIII

1930

1/2

  

112

XXXVIII

1930

3

  

113/114

XXXIX

1931

1/2

  

115

XXXIX

1931

3

  

116/117

XL

1932

1/2

  

118

XL

1932

3

"Relazione sulla tomba e sulle presunte ossa di Giovanni Boccaccio" di Domenico Tordi

119/120

XLI

1933

1/2

  

121

XLI

1933

3

Dir. Responsabile Emilio Mancini

122/123

XLII

1934

1/2

  

124

XLII

1934

3

  

125/126

XLIII

1935

1/2

  

127

XLIII

1935

3

  

128/129

XLIV

1936

1/2

   Quadrimestrale della R. Deputazione Toscana di Storia Patria

130

XLIV

1936

3

  

131/132

XLV

1937

1/2

  

133

XLV

1937

3

  

134

XLVI

1938

1

  

135/136

XLVI

1938

2/3

  

137

XLVII

1939

1

  

138/139

XLVII

1939

2/3

  

140/141

XLVIII

1940

1/2

  

142

XLVIII

1940

3

  

143/144/145

XLIX

1941

1/2/3

  

146/147

L

1942

1/2

  

148

L

1942

3

  

149/150

LI

1943

-

  

151

LII

1946 [ma 1944/45/46]

-

A partire da questo fascicolo la numerazione dell’annata è sfasata di due anni

152

LIII

1947

-

   

153

LIV-LV

1948

-

Direttore Ernesto Mattone-Vezzi

154/155

LVI

1950 [ma 1949/50]

-

Periodico della Società Storica della Valdelsa

156/157

LVII-LVIII

1951/52

-

  

158/159

LIX-LX

1955 [ma 1953/54]

-

  

160/161

LXI-LXII

1956 [ma 1955/56]

-

  

162

LXIII

1957

-

  

163

LXIII

1957

-

  

164

LXIV

1958

-

  

165

LXIV

1958

-

  

166

LXV

1959

-

  

167

LXVI

1960

-

  

168/169

LXVII

1961

1/2

Direttore Sergio Gensini
Centenario dell’Unità d’Italia.

170

LXVII

1961

3

  

171

LXVIII

1962

1

  

172

LXVIII

1962

2

  

173

LXVIII

1962

3

  

174

LXIX

1963

1

  

175/176

LXIX

1963

2/3

650° anniversario della nascita di Giovanni Boccaccio

177

LXX

1964

1

  

178

LXX

1964

2

  

179

LXX

1964

3

  

180/181

LXXI

1965

1/2

VII centenario della nascita di Dante

182

LXXI

1965

3

  

183/188

LXXII-LXXIII

1966/1967

1/3

  

189/197

LXXIV-LXXVI

1968/1970

1/3

Antifascismo e Resistenza in Valdelsa

198/206

LXXVII-LXXIX

1971/1973

1/3

  

207/215

LXXX-LXXXII

1974/1976

1/3

  

216/217

LXXXIII

1977

1/2

VI centenario della morte di Giovanni Boccaccio

218

LXXXIII

1977

3

  

219/224

LXXXIV-LXXXV

1978/1979

1/3

Indici 1923-1973

225/227

LXXXVI

1980

1/3

   

228

LXXXVII

1981

1

Sul frontespizio erroneamente appare: Annata LXXXV

229/230

LXXXVII

1981

2/3

Atti del 3° Convegno delle Società Storiche Toscane

231/232

LXXXVIII

1982

1/2

  

233

LXXXVIII

1982

3

Atti del Convegno "Architettura e Politica in Valdelsa al tempo dei Medici"

234

LXXXIX

1983

1

"Aspetti della vita sociale in Valdelsa dal 1860 al 1880"

235/236

LXXXIX

1983

2/3

 

237/238

XC

1984

1/2

"Storia locale e didattica della storia"  

239

XC

1984

3

  

240/241

XCI

1985

1/2

  

242

XCI

1985

3

Indici 1974-1983

243/244/245

XCII

1986

1/3

  

246/247

XCIII

1987

1/2

Centenario de "La Martinella"

248

XCIII

1987

3

   

249/250

XCIV

1988

1/2

Atti del Convegno "Il patrimonio artistico di Castel- fiorentino"

251

XCIV

1988

3

  

252/253

XCV

1989

1/2

Atti del Convegno su Orazio Bacci

254

XCV

1989

3

  

255/256

XCVI

1990

1/2

  

257

XCVI

1990

3

  

258

XCVII

1991

1

  

259/260

XCVII

1991

2/3

  

261/262

XCVIII

1992

1/2

  

263

XCVIII

1992

3

Atti del Convegno "Dalla Valdelsa alle Indie"