Messaggio di errore

Notice: Undefined variable: is_admin in eval() (linea 1 di /home/storicav/public_html/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).

Empoli e la Toscana sotto Napoleone

Venerdì 07 Novembre 2014, ore 18.30
Palazzo Ghibellino - Empoli

A cura degli Amici dell'Archivio Storico del Comune di Empoli

Inaugurazione della mostra:
Empoli e la Toscana sotto Napoleone
realizzata dagli Amici dell'Archivio Storico in collaborazione con il comune di Empoli
nei locali del Circolo Arti Figurative del Palazzo Ghibellino, piazza Farinata degli Uberti

Quest'anno ricorre il bicentenario dell'arrivo di Napoleone Bonaparte all'isola d'Elba, a conclusione di un percorso entusiasmante che nel giro di pochi anni, a cavallo tra '700 e '800, lo vide assoluto protagonista della vita politica e sovrano indiscusso di mezza Europa.
Napoleone giunse a Portoferraio il 3 maggio 1814, ormai privo del titolo imperiale ma sovrano, secondo gli accordi internazionali, del piccolo principato dell'Elba, da cui ripartì il 26 febbraio dell'anno successivo nell'estremo tentativo di riconquistare il potere.
In occasione di questo anniversario l'Associazione Amici dell'Archivio Storico, in collaborazione con il Comune di Empoli e l'Archivio comunale, sta preparando la mostra documentaria Empoli e la Toscana sotto Napoleone, con cimeli, materiali iconografici e documenti provenienti da alcune collezioni private e dal locale Archivio Storico Comunale. Attraverso i materiali in mostra il pubblico avrà l'occasione di ripercorrere i momenti salienti della biografia di Napoleone e della famiglia Bonaparte, profondamente legate alla Toscana, e cogliere la portata delle numerose riforme introdotte nell'antico Granducato di Toscana a seguito della sua annessione all'Impero Francese (1808-1814).
Nelle diverse sezioni dell'esposizione curata da Werther Ruggeri, Giovanni Guerri e Vanna Arrighi, saranno, quindi, presi in oggetto, oltre ai membri della famiglia napoleonica, i caratteri dell'organizzazione amministrativa e giudiziaria dei dipartimenti toscani (l'istituzione delle mairie e delle prefetture), le innovazioni politiche e amministrative introdotte dal sistema francese (il nuovo codice civile, il sistema elettorale, la coscrizione obbligatoria, l'istituzione dello stato civile e dei bilanci, i cosiddetti budget, il sistema metrico decimale per citare i maggiori). Una particolare attenzione sarà riservata ad alcuni aspetti della vita sociale e pubblica della città di Empoli, a seguito dei cambiamenti apportati, come l'istituzione del servizio di illuminazione pubblica e del servizio postale, l'organizzazione delle feste pubbliche, i trasporti, gli eventi che seguirono alla  soppressione dei conventi. Saranno evidenziate anche le attività e le professioni presenti nell'ambito del territorio comunale.